Croissant e pain au chocolat

Il croissant è un dolce tipico di origine francese fatto con una pasta sfogliata, tagliata in triangoli che vengono arrotolati su loro stessi e le due estremità vengono poi avvicinate per ottenere la forma caratteristica.
“Croissant” in francese significa “crescente” e sta proprio ad indicare la forma a mezzaluna.

Questo dolce discende da un altro, simile, di origine austriaca: il kipferl.
Secondo le leggende il kipferl venne creato in seguito alla sconfitta dei turchi nella battaglia di Vienna del 1683 da un fornaio di nome Peter Wendler che si ispirò alla luna rappresentata nella bandiera turca. Mangiare un kipferl stava a simboleggiare il mangiarsi il nemico.

In Francia cominciò ad essere noto probabilmente con il matrimonio tra Maria Antonietta e il futuro re Luigi XVI nella seconda metà del 1700, mentre la nascita del croissant si fa risalire al 1839 quando venne fondata una pasticceria viennese a Parigi che vendeva kipferl dai quali i francesi presero spunto.

Il primo riferimento al termine “croissant” si trova in un libro scritto verso la metà del 1800 e la prima ricetta, invece, in un’enciclopedia dei primi anni del 1900.
Il successo lo acquisì nel 1920 e dal 1950 diventò elemento tradizionale della colazione in Francia.

La ricetta tradizionale prevede un impasto fatto di farina, lievito fresco, latte, acqua, zucchero, sale e burro. L’uovo è utilizzato per la doratura superficiale.
La preparazione è piuttosto lunga a causa dei lunghi periodi nei quali l’impasto deve riposare in frigorifero e richiede una certa cura nell’effettuare le giuste pieghe che permettono di ottenere la tipica sfogliatura.
Viene poi mangiato semplice oppure farcito con cioccolato, confetture, creme e altro.

Con lo stesso impasto da croissant si prepara anche il pain au chocolat: un saccottino rettangolare formato arrotolando la pasta su una o più barrette di cioccolato.
Questa preparazione, secondo il cioccolatiere Nicolas Berger, deriva dall’usanza che c’era in Francia di mettere del cioccolato fondente all’interno di pezzi di baguette o altro pane.
In altri posti della Francia viene anche chiamato chocolatine, croissant au chocolat, petit pain e in Belgio, a Bruxelles, viene chiamato couque au chocolat.

 

Fonti: wikipedia (IT, FR, EN), overpress.it, iletaitunefoislapatisserie.com, conoscenze personali maturate in pasticceria

Autore: The Food Creator

Food Creator and Restaurant Consultant

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...